Controllo pc da remoto

Controllo PC da remoto: come fare se sei fuori ufficio

Il controllo pc da remoto è un’esigenza sempre più diffusa in ambito aziendale, considerato che molto spesso si potrebbe aver bisogno di ricevere assistenza mentre si sta lavorando. 

O, magari, perché si desidera poter monitorare le attività di un pc in ufficio, anche quando ci troviamo altrove, magari in smart-working con la nostra workstation portatile.

In ogni caso, non solo sapere come controllare il pc aziendale da remoto può rivelarsi molto utile ma… può anche essere molto semplice. Scopriamo insieme come! 

Controllo remoto PC Windows 10: il sistema integrato Microsoft

Controllo remoto PC è una delle principali soluzioni per riuscire ad effettuare anche delle operazioni a distanza dalla propria postazione o sede di lavoro. 

Una funzione molto interessante è la possibilità di attuare dei collegamenti remoti direttamente dal PC mediante il sistema di rete aziendale su Windows 10. 

Infatti, non tutti sanno che è possibile controllare il PC a distanza sfruttando l’integrazione di Microsoft per Windows 10, ossia lo strumento: Connessione Desktop Remoto. 

Con questa funzione, dopo una breve configurazione, sarà possibile accedere velocemente al controllo a distanza del PC anche se ti trovi lontano dal tuo ambiente di lavoro. 

Controllo PC da remoto: la guida pratica

Come controllare il pc da remoto con Windows 10? Prima di controllare il pc da remoto con Windows dobbiamo necessariamente verificare che il pc che desideriamo monitorare a distanza sia evidentemente configurato per la connessione remota. 

Sarà sufficiente seguire questo percorso:

Esplora risorse -> Questo PC -> Proprietà -> Impostazioni di connessione remota

Così facendo, bisognerà verificare che la casella “Consenti controllo del computer da postazioni remote” sia correttamente spuntata. Quindi, clicca su “Avanzate” e verifica che la voce “Consenti il controllo del computer da postazioni remote” sia altresì selezionata.

Una volta fatto ciò, sarà sufficiente configurare il PC in maniera tale che abbia un IP pubblico. È sufficiente utilizzare dei programmi dedicati (ti basterà una rapida ricerca online per poterne trovare uno gratis).

Controllo a distanza del PC: come abilitare la connessione da remoto

Dopo aver seguito il primo step, una volta che il pc da controllare è stato configurato correttamente, potrai dunque utilizzare Connessione Desktop Remoto di Windows 10 sul pc che ti servirà per controllare quello a distanza.

Per far ciò, clicca sul pulsante di “Avvio” e poi su “Accessori Windows”, selezionando quindi “Connessione Desktop Remoto”.

Nella finestra che si aprirà davanti a te, inserisci il nome utente che hai scelto per il PC a cui vuoi accedere da remoto e valorizza il suo IP pubblico, che hai scelto con l’uso del programma di cui sopra. Premi quindi “Connetti” e potrai finalmente accedere al computer desiderato.

Controllo PC da remoto con smartphone e su Mac: altri strumenti

Il percorso che abbiamo visto è sicuramente quello più semplice per chi opera con due sistemi di controllo del PC a distanza in ambiente Windows 10. Esistono però anche altri strumenti che possono essere utilizzati per controllare il PC a distanza anche con un Mac, sistema iOS, oppure con un sistema Android (come quello degli smartphone). 

In questo caso, gli strumenti gratuiti da utilizzare sono diversi. Uno dei più popolari per il controllo a distanza del PC è sicuramente: Team Viewer. Questo software dev’essere semplicemente scaricato sul proprio computer oppure tramite app per il supporto su dispositivi iOS e Android. Tra i vantaggi di questo software ci sono la personalizzazione e la semplicità d’utilizzo

Per controllare il computer da remoto è possibile utilizzare anche un altro software: Supremo Control. Questo è un programma eseguibile, questo vuol dire che si può portare facilmente sempre con sé su un supporto esterno come una chiavetta USB. 

Se invece si vuole eseguire il controllo del PC a distanza, si può scegliere anche di utilizzare la risorsa di Google: Chrome Remote Desktop. Questa permette il controllo del computer mediante il browser di Google Chrome. 

Tutti questi strumenti sono completamente gratuiti in versione base, se invece si ha bisogno di impostazioni avanzate, si consiglia di optare per le versioni a pagamento, come quella di Team Viewer che prevede diverse tipologie di abbonamento per ampliare le proprie capacità di gestione del PC aziendale da remoto. 

Ora che conosci tutte le soluzioni migliori per riuscire a connetterti da remoto al tuo PC aziendale, non dimenticare di rimanere sempre aggiornato leggendo le ultime notizie sul nostro blog! Se invece devi risolvere un problema o hai bisogno di assistenza informatica: Contattaci! 

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Hai bisogno di assistenza informatica a Milano, Lodi, Monza e Brianza?

Non esitare a contattarci, saremo lieti di aiutarti.