come criptare un file

Come criptare un file: la guida

Per rendere più sicura la circolazione e la conservazione di un file, scoprire come criptarlo potrebbe essere la mossa più saggia e giusta. Ma cosa significa criptare un documento? E come criptare un file?

Come criptare un file e rendere sicuro un documento

Come probabilmente sai già, la criptazione è un processo con il quale il documento viene reso illeggibile e irriconoscibile. Sulla base di un preciso codice, il contenuto del documento viene infatti sostituito per renderlo incomprensibile agli occhi altrui, permettendo così di poter far circolare un file in modo tale che nessuno, tranne il diretto interessato, possa decifrare e leggere il messaggio.

Ora, per arrivare a comprendere come criptare un file è utile iniziare rammentando che la sostituzione avviene non direttamente sulle parole o sulle frasi, bensì sui bit e sui byte del file. In questo modo un file che potrebbe essere comunemente aperto con un semplice software (si pensi al blocco note, se stai cercando di immaginare come criptare un file txt), viene trasformato in un file non utilizzabile, poiché composto da bit e byte che il sistema operativo non riesce a ricollegare a nessun tipo di fruibilità.

Naturalmente, conoscendo il tipo di codice di criptaggio utilizzato, e un software che sia in grado di gestirlo, sarà possibile recuperare il documento originale e renderlo nuovamente in un formato leggibile.

Come crittografare un file

Ora che abbiamo compreso come funziona il processo che ci permette di criptare un file, può essere utile compiere un piccolo passo in avanti e cercare di capire quali siano i migliori programmi che ci permetteranno di procedere con il crittografare file o criptare documenti in modo facile, sicuro e gratuito.

Crittografare un file con Microsoft Windows

Il primo modo per criptare un file è certamente quello di utilizzare Microsoft Windows 10 (non Home). Per far ciò, è sufficiente fare clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella che desideriamo criptare e poi selezionare Proprietà.

Quindi, seleziona Avanzate e la casella di controllo Crittografa contenuto per la protezione dei dati. Fatto ciò, selezione OK per chiudere la prima finestra e poi Applica e, quindi, OK. In questo modo solamente gli utenti in possesso della password, o di una chiave di crittografia appropriata, potranno aprire e gestire il documento o i file.

Crittografare un file usando programmi gratuiti

In alternativa, se non vuoi o non puoi utilizzare il programma di crittografia che Windows 10 ti mette a disposizione, o ritieni di voler utilizzare un software che possa permetterti qualche semplice personalizzazione in più, puoi usare uno dei tanti programmi gratuiti che puoi scaricare liberamente dal web.

Uno dei più noti in tal senso è VeraCrypt, che consente di criptare un file, cartelle o intere unità di memoria, selezionando password crittografiche che ti permetteranno di disciplinare chi potrà o meno avere accesso ai documenti. Per fruire del programma sarà sufficiente creare il volume criptato, scegliere l’algoritmo e la password per proteggere i documenti. Quando vorrai accedere ai file protetti non dovrai far altro che selezionare il volume criptato e autenticarti con la password.

Una buona alternativa sul come criptare un file è CipherShed. Simile al primo programma che abbiamo visto, ha un funzionamento altrettanto vicino al primo: basterà infatti creare un nuovo volume e selezionare una password di protezione. Il programma è peraltro compatibile anche con i volumi che potresti aver creato con VeraCrypt: per rendere nuovamente leggibili i documenti ti basterà selezionare i volumi corrispondenti alle cartelle e ai file nascosti.

Speriamo che questi suggerimenti ti siano stati utili per migliorare la tua consapevolezza sulla sicurezza informatica. Contattaci per saperne di più!

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Hai bisogno di assistenza informatica a Milano, Lodi, Monza e Brianza?

Non esitare a contattarci, saremo lieti di aiutarti.