sicurezza informatica aziendale

Sicurezza informatica aziendale: 5 consigli da poter applicare alla tua azienda

Con l’ampliarsi della gamma dei pericoli che potrebbero nuocere alla sicurezza dei dati aziendali, sensibili o meno, non è certo una sorpresa che di sicurezza informatica aziendale si parli con sempre maggiore intensità. D’altronde, negli ultimi anni i dati economici che sono provocati dal cybercrime alle aziende italiane sono aumentati in stabile doppia cifra, e nel prossimo futuro le cose non dovrebbero purtroppo migliorare.

Ecco perché migliorare la propria attenzione nei confronti della sicurezza aziendale informatica costituisce un vero e proprio must. Ed ecco perché, in questo approfondimento, abbiamo voluto fare il punto su questo tema, condividendo 5 consigli che ti permetteranno di rendere più solida la tutela che puoi esercitare nei confronti del cybercrime e dei rischi connessi.

Sicurezza informatica aziendale: prevedere i rischi

Il primo consiglio che ci sentiamo di condividere con tutti i nostri lettori è rappresentato dalla necessità di effettuare una previsione attenta dei rischi a cui può essere sottoposta la rete aziendale. Un’osservazione attenta e costante dei rischi inerenti la propria attività lavorativa consentirà infatti di poter individuare quali siano le minacce per la propria impresa. Di conseguenza, avere la giusta consapevolezza di quali siano le tipologie di minacce più frequenti permetterà di formulare un piano di sicurezza più solido e opportuno, ed effettuare congrue attività di progettazione delle reti.

Formare il personale e i collaboratori

Una volta che i rischi sono stati individuati, diventa importante formare il proprio personale e i propri collaboratori, anche se solo indirettamente interessati alle attività di utilizzo e di assistenza informatica. È infatti inutile che in azienda il top manager sia preparatissimo sui rischi aziendali e su come fronteggiarli, se poi le persone che operano al proprio fianco non hanno la minima idea di quel che si sta parlando. Un cenno di riferimento deve evidentemente essere espresso anche nei confronti della normativa sicurezza informatica aziendale, come il nuovo GDPR, ed è pertanto essenziale che tutto il personale sia pienamente consapevole di ciò di cui si discute, e di ciò che si dovrà fare per potersi allineare alle best practice.

Mettere al sicuro i propri dati aziendali

I rischi di distruzione dei dati aziendali sono probabilmente i peggiori che un imprenditore possa affrontare nella propria vita professionale. Ecco perché è importante cercare di metterli al sicuro e, ulteriormente, predisporre un piano di backup regolare: alcuni programmi informatici di largo utilizzo consentono di farlo in maniera automatica, e sarebbe davvero un delitto non sfruttarli adeguatamente. In questo modo, in caso di guasti, malfunzionamenti, attacchi hacker o altro, sarà possibile recuperare i dati originari in pochi clic e senza troppi patemi d’animo!

Fare attenzione alle password

Quando si parla di sicurezza informatica è necessario tenere a mente che le password e i PIN costituiscono delle chiavi di accesso ai propri account riservati che bisognerebbe tenere sotto stretto controllo e protezione. Dunque, meglio stabilire delle chiavi di accesso lunghe ed elaborate, difficilmente immaginabili e violabili. Inoltre, si possono pur sempre scegliere di utilizzare dei software che possano aiutare gli utenti ad archiviare e a organizzare le proprie password, andando in questo modo a incrementare il livello di sicurezza che è possibile beneficiare attraverso il loro ricorso.

Sempre in materia di password, è bene preferire l’autenticazione a più fattori: incrementerà il livello di protezione e di tutela, a fronte di un doppio controllo sulla persona che sta cercando di accedere agli account riservati.

Utilizzare una rete VPN

Un altro elemento di particolare utilità per poter migliorare il proprio rapporto con la sicurezza informatica aziendale è l’utilizzo di una rete virtuale privata, o VPN, un sistema di navigazione che consente di accedere ad una rete aziendale interna anche dall’esterno. Una volta che viene stabilita la connessione sarà dunque possibile controllare il sistema a distanza, accedendo a tutte le risorse di rete. L’uso accorto della rete VPN permetterà di conseguire importanti benefici come la cifratura del traffico degli utenti e l’impostazione di diversi livelli di sicurezza informatica.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Hai bisogno di assistenza informatica a Milano, Lodi, Monza e Brianza?

Non esitare a contattarci, saremo lieti di aiutarti.