VPS server

VPS Server: cosa sono i Virtual Private Server? OVH, un case study

I recenti accadimenti di Strasburgo, con un data center di OVH preda di un grave incendio che ne ha compromesso parte delle funzionalità per qualche settimana, ha riacceso l’attenzione degli operatori e dei non addetti ai lavori sulla necessità di dotarsi dell’accesso di infrastrutture informatiche (come i VPS server) che possano essere strutturate in modo tale da assicurare l’erogazione continuata di un servizio di qualità.

In questo scenario, hanno assunto una crescente rilevanza di analisi i Virtual Private Server (VPS), particolari server le cui funzionalità richiamano da vicino quelle di un server dedicato, ma a costi sensibilmente inferiori. 

VPS server, come funzionano

Quando si parla di come creare un server VPS, ci si può facilmente riferire a quelle che ad oggi sono le principali offerte di servizio dei provider più noti del mondo, che mettono a disposizione dei propri clienti interessati un server fisico su cui sono ospitati più VPS, ognuno dei quali dotato di un proprio sistema operativo e di un proprio accesso completo di root.

Ne deriva che ogni amministratore del server può operare in autonomia, anche se sfrutterà un hardware in comune con tutti i suoi “colleghi”. I permessi root concessi dal VPS hosting consentono all’utente di installare le applicazioni che ritiene più utili, purché evidentemente compatibili con il sistema operativo scelto, andando così a disporre di una serie di opzioni di utilizzo molto versatili e personalizzabili.

Perché il Virtual Private Server conviene?

Ma perché il Virtual Private Server conviene?

Se le indicazioni di cui sopra non dovessero essere sufficientemente chiare, possiamo ben rammentare come il VPS sia il giusto compromesso tra un hosting condiviso (soluzione più economica) e un server dedicato (soluzione più onerosa).

A ben vedere, infatti, chi sceglie di ricorrere a un VPS server opta per una virtualizzazione del sistema che permetterà di poter fruire delle stesse (o quasi) caratteristiche di un server dedicato, ma sfruttando un hardware comune e, dunque, a costi sensibilmente inferiori. 

Di tutto ciò, peraltro, l’utente non dovrà preoccuparsi: ogni VPS che si basa sull’hardware condiviso agisce infatti in modo autonomo rispetto agli altri sistemi installati, senza che vi siano conflitti o perdite di performance a seconda delle azioni degli altri amministratori.

Ricordiamo infatti come nel contratto di utilizzo di un VPS trovi frequente spazio una clausola che garantisce all’utente una prestazione minima dell’hardware, proprio al fine di rassicurare l’amministratore sulla bontà delle performance.

VPS server

Perché il VPS server a volte NON conviene

A volte, però, può capitare che il Virtual Private Server non sia la soluzione più ottimale per le proprie esigenze. E proprio per questo motivo diventa fondamentale la consulenza di un esperto sistemista informatico che possa accompagnare il cliente nelle fasi di analisi e di predisposizione delle proprie infrastrutture.

Di fatti, anche se – ribadiamo – il VPS server è un ottimo compromesso, il Virtual Private Server non può certamente garantire la libertà di azione che viene assicurata da un server dedicato, considerato che l’utente dovrà fare i conti con qualche limitazione sull’utilizzo dell’hardware che viene lui messo a disposizione e, soprattutto, delle risorse di rete con cui dovrà interfacciarsi.

Al di là di questo svantaggio, riteniamo che il VPS server possa essere una soluzione ideale per moltissime attività di impresa e per la maggior parte dei progetti online, soprattutto se si vuole trovare una buona via di mezzo tra una soluzione economica come l’hosting condiviso, e quella ancora più professionale del server dedicato.

Contattaci per scoprire se effettivamente è questa la soluzione che fa al caso tuo, e in che modo la puoi acquisire, personalizzare e integrare all’interno dell’organizzazione della tua attività.

Netec sarà felice di informarti su tutte le possibilità e i rischi correlati ai VPS server.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Hai bisogno di assistenza informatica a Milano, Lodi, Monza e Brianza?

Non esitare a contattarci, saremo lieti di aiutarti.