modalita provvisoria

Come avviare in modalità provvisoria Windows 10?

Se ti stai chiedendo come entrare nella modalità provvisoria di Windows 10, probabilmente stai riscontrando dei problemi con il tuo PC, che si manifestano durante l’avvio del sistema operativo sulla macchina, e questo ti impedisce di poterla utilizzare.

Da semplici “crash di sistema” a schermate nere, questa speciale modalità di Windows ti permetterà di risolvere molti più problemi di quanto immagini.

Purtroppo però accedere alla modalità provvisoria di Windows 10 non è più semplice come una volta, come ad esempio in Windows 7, ossia l’ultima versione del sistema che dava ancora la possibilità di accedervi premendo semplicemente F8 all’avvio.

Con Windows 10 ora possibile entrare in modalità provvisoria con modi diversi, ognuno studiato per le diverse ipotetiche condizioni dello stato del tuo PC. 

A quanto punto però dovrebbe sorgerci un dubbio: come può risolvere i miei problemi la modalità provvisoria? La risposta sta nella definizione stessa di questa modalità speciale, la quale carica solo i driver e i file strettamente necessari per la corretta esecuzione di Windows, lasciando inattivi invece tutti gli altri driver che invece potrebbero interferire con la corretta esecuzione del sistema operativo.

In effetti questa manovra è assai utile, perchè restringe il campo degli ipotetici malfunzionamenti ai solo pezzi necessari per il mantenimento di base della macchina; quindi se il nostro problema non si dovesse verificare in modalità provvisoria, allora potremo pensare che la causa degli errori sia associabile ai driver che sono rimasti inattivi, e per questo motivo saranno anche più facili da disinstallare nel caso in cui fossero incompatibili. 

Windows 10 non si avvia o non funziona correttamente? Ecco cosa devi fare

Se il tuo PC si avvia normalmente ma va spesso in crash, allora il modo più facile e rapido per eseguire una diagnosi con la modalità provvisoria windows 10 è partire dal tasto Start, ossia il simbolo in miniatura che trovate in basso a sinistra nella barra inferiore dello schermo.

Schiacciate su questo tasto e successivamente selezionate la voce Impostazioni. A questo punto dovrebbe aprirsi un’altra finestra nella quale dovrete cercare e cliccare la voce Aggiornamento e sicurezza, e poi Ripristino Windows 10 che si trova alla tua sinistra nella barra laterale (ecco la nostra guida per creare e gestire dei punti di ripristino a cui agganciarsi).

Dopo aver effettuato quest’ultimo passaggio dovrete solo trovare la voce Avvio avanzato e schiacciare il pulsante sottostante Riavvia ora.

La macchina si riavvierà automaticamente per poi riaccendersi dopo qualche secondo, mostrando una schermata blu che porta diverse opzioni. Non dovrete far altro che schiacciare in sequenza questi pulsanti: Risoluzione dei problemi, Opzione avanzate, Impostazione di avvio e Riavvio.

Il computer si riavvierà nuovamente, ma questa volta ci verrà mostrata una schermata con le varie opzioni per accedere a Windows.

Per selezionare la modalità provvisoria normale dovremo solo premere il tasto F4 della nostra tastiera, altrimenti premeremo F5 per accedere all’avvio modalità provvisoria con rete.

Consigliamo la prima opzione soprattutto nel caso in cui si stia cercando di rilevare un virus o un qualsiasi Malware che si attiva all’avvio del sistema, mentre la seconda opzione che prevede la connessione ad internet può essere usata solo se si esclude che i crash siano dovuti ai driver non necessari o ad aggiornamenti appena scaricati.

Una volta selezionata la modalità preferita, sarà richiesta la password del tuo account Windows: immettila ed il gioco è fatto!

Adesso che siamo nella modalità provvisoria Windows 10 possiamo iniziare a fare le nostre ricerche sulle cause dei malfunzionamenti.

Se però il tuo PC dovesse continuare a crashare anche in questa modalità, allora dovresti tenere in considerazione l’idea di chiamare l’assistenza assistenza informatica per riparare il tuo PC: nel caso non esitare a contattarci

Nel caso in cui invece tutto sembra filare liscio nell’avviare la modalità provvisoria, allora possiamo iniziare a cercare il driver o il software che rallenta le nostre performance attraverso le Impostazioni di Windows. Una volta arrivati sul menù, clicchiamo su Sistema e poi sulla voce App e funzionalità che troviamo nella barra laterale sulla sinistra della schermata.

Infine dobbiamo individuare il driver/software che sospettiamo sia incompatibile con il sistema operativo o semplicemente infetto, selezionarlo e poi disinstallarlo.     

Se dopo aver effettuato tutto questo procedimento il problema persiste, allora bisogna ipotizzare che non siano i driver il problema, ma piuttosto un aggiornamento di Windows andato a finire male.

Per risolvere il problema allora non dovremo far altro che tornare alla modalità provvisoria Windows 10 e andare sul menù delle Impostazioni. Successivamente dovremo cliccare su Aggiornamento e sicurezza, Opzioni avanzate,  Visualizza cronologia degli aggiornamenti e Disinstallare gli aggiornamenti.

In quest’ultima finestra si trova la lista di tutti gli aggiornamenti del sistema operativo che sono attualmente installati sul PC, quindi non dovremo fare altro che rimuovere gli update sospetti, o più semplicemente anche il più recente. In questo modo il nostro Windows dovrebbe ritornare ad essere stabile e affidabile, e quindi avremo finalmente risolto il problema.

Per gli altri metodi di avvio della modalità provvisoria vi consigliamo di consultare il sito del supporto Microsoft.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Hai bisogno di assistenza informatica a Milano, Lodi, Monza e Brianza?

Non esitare a contattarci, saremo lieti di aiutarti.