windows 11

Caratteristiche e nuove funzioni di Windows 11

Con Windows 11 novità riguardo l’interfaccia grafica, l’esperienza di navigazione e la fruizione del sistema. Microsoft ha rilasciato il 5 ottobre 2021 questa nuova versione del suo famoso sistema operativo, disponibile per tutti i computer compatibili.

A distanza di poco più di un anno, però, sono ancora in tanti a non aver effettuato l’aggiornamento Windows alla nuova release.

In questa guida vogliamo soffermarci su tutte le novità e i cambiamenti più importanti, per consentirti di valutare i vantaggi di effettuare il passaggio a Windows 11.

Nuova interfaccia grafica

L’interfaccia grafica di Windows 11 ha subito delle modifiche, alcune più visibili di altre. In linea generale, la posizione dei tasti, del menu e delle finestre resta uguale alla versione precedente di Windows, ma gli elementi hanno un design più semplice e moderno.

Anche il logo Windows, ora è più piatto; le finestre sono divise due zone, a sinistra ci sono i tab di navigazione, mentre al centro il piano di lavoro. Si osserva un nuovo aspetto delle icone, molto più dettagliate e colorate.  

Barra delle applicazioni centrale

Siamo abituati da sempre ad avere la barra delle applicazioni a sinistra, con Windows 11 la posizione diventa centrale di default,anche se sarà possibile, in qualunque momento, riportarla al punto di partenza.

A sinistra della barra c’è Start, poi verso destro l’icona di ricerca e quella di apertura della schermata widget, al fianco tutte le icone delle applicazioni e i collegamenti rapidi.

Menu start rinnovato

Il menu Start è quello che ha subito maggiori cambiamenti e novità. All’apertura compare in alto una barra di ricerca da usare per fare ricerche interne al computer o al web, così come è possibile farlo usando l’icona a forma di lente presente a destra.

Ci sono poi le applicazioni più usate e quelle aperte di recente, un collegamento per aprire la finestra in cui sono presenti tutti i programmi installati. In basso, l’elenco dei file aperti e modificati di recente.

Eliminati i tile e i widget ( spostati in una nuova sezione), e la lista dei programmi installati per fare spazio a scelte molto più intuitive e immediate.

Schermata widget

In Windows 11, la schermata widget è spostata a destra dello schermo e può essere aperta con un semplice click sull’icona presente nella barra dei menu.

Ampia possibilità di personalizzazione, si possono aggiungere i widget preferiti ed eliminare quelli inutili.

Tra quelli disponibili ci sono: liste dei promemoria, meteo, calendario, borsa, risultati sportivi e un pannello in cui sono riportate le notizie prese dal web, con la possibilità di visualizzare solo quelle locali basandosi sulla posizione del dispositivo, oppure, impostandone una manualmente.

Gestione del multitasking

Modifiche importanti anche per la gestione del multitasking, che Microsoft si è sempre impegnata a migliorare nel tempo per cercare di migliorare l’esperienza di lavoro e di svago del suo OS.

Una prima novità si nota nella gestione delle finestre, in particolare, nel menu di ridimensionamento. Spostando il puntatore sull’icona alla sinistra di “X”, si può attivare la suddivisione avanzata delle finestre, scegliendo tra:

  • 2 finestre affiancate di uguale dimensione
  • 2 finestre con una maggiore apertura di quella a sinistra,
  • 3 finestre affiancate con uguale dimensioni
  • 3 finestre affiancate con predominanza di quella centrale
  • 4 finestre affiancate della stessa dimensione

In ogni caso, sarà sempre possibile modificare la visualizzazione delle finestre usando il trascinamento. Inoltre, è stato migliorato anche il supporto ai display esterni.

Riposizionamento delle finestre

Soffermandoci proprio sull’utilizzo di un display esterno, sappiamo che questo permette di avere un maggiore spazio di lavoro.

Windows 11 memorizzerà quantità e posizione delle finestre aperte quando il monitor è collegato e, quando sarà scollegato e poi ricollegato, le riposizionerà allo stesso modo.

Quando il monitor esterno viene scollegato, invece, il sistema operativo riposizionerà automaticamente le finestre adattandole allo spazio di lavoro più piccolo.

Microsoft teams

Windows 11 integra Microsoft Teams, in questo modo non è più necessario avviare l’applicazione, come invece avveniva nelle altre versioni del sistema operativo.

È possibile utilizzare il collegamento presente nella barra delle applicazioni per inviare messaggi e avviare chiamate.

Inoltre, si possono visualizzare le conversazioni aperte in modo da riprenderle all’istante, sarà possibile avviare videochiamate, anche in gruppo. Il tutto vale per le chat di studio, lavoro e svago.

Requisiti di installazione Windows 11

Ci sono tante altre novità che Windows 11 ha apportato all’esperienza utente, tra cui la nuova modalità tablet, il nuovo Microsoft Store e il supporto alle app Android e molto altro.

Per poter effettuare l’aggiornamento a Windows 11 è necessario avere un processore di almeno 1 gigahertz (GHz), minimo 2 core e architettura 64 bit, memoria RAM di 4 GB e ROM da almeno 64 GB.

Inoltre, è necessario un display con risoluzione HD 720p e scheda grafica compatibile DirectX 12 / WDDM 2.x.

Contattaci per avere supporto su Windows 11 e scoprire il nostro servizio di assistenza server Windows.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Hai bisogno di assistenza informatica a Milano, Lodi, Monza e Brianza?

Non esitare a contattarci, saremo lieti di aiutarti.